In ricordo di SILIA

Senza categoria - 20 Luglio 2017 @ 13:57 | | 4

________________________________

E’ venuta a mancare un pezzo importante della storia di Aicpam, una persona che ha voluto dedicarsi con grande capacità e dedizione a questa associazione e soprattutto alle famiglie che si sono rivolte a lei.

Da tutti considerata un grande esempio di professionista e come donna. Era malata da tempo, ma ha voluto combattere con determinazione, fino all’ultimo, come suo solito.

La celebriamo oggi, ringraziandola profondamente per tutto il lavoro da lei compiuto, con questo ricordo: 

___________________

Aveva 65 anni, ne dimostrava almeno 15 in meno. Nata il giorno di San Valentino. Pediatra e neonatologa. Studia e lavora anche a New York  e Londra. Nel 1996 si certifica per la prima volta come IBCLC. Nel 2003 fonda l’Aicpam e contribuisce alla diffusione e formazione degli altri consulenti. Docente in oltre 60 corsi di formazione all’allattamento destinati agli operatori sanitari, diventa tutor e traduttrice dei corsi erogati dal Health E-Learning, ancora oggi diffusi da Aicpam per l’Italia.

Scrive di lei Stefania Battocchio, prima segretaria e cofondatrice di Aicpam: “quando nel 2003 è stato fondato Aicpam eravamo davvero un gruppetto sparuto di persone: Nesticò, che aveva portato la figura dell’IBCLC in Italia, Silia che si occupava della traduzione dell’esame, Elise Chapin, Mario Cirulli, Sabine Schweizer, Antonella Chiurco ed io, neodiplomati. Ed é stato subito chiaro che per conoscenza e competenza il ruolo di presidente era di Silia.

E’ soprattutto merito suo se abbiamo cominciato ad uscire dall’anonimato e piano piano fatto conoscere questa figura alle mamme e operatori.Ha rappresentato AICPAM al comitato nazionale multisettoriale per l’allattamento al seno e in numerosi convegni e programmi televisivi”

Elise Chapin aggiunge: “Silia è stata la prima pediatra in Italia ad accogliere la sfida per diventare IBCLC. Fin da subito è stata una forza nel volete creare un’associazione che potesse rappresentare la categoria. Ha dato tempo ed energia costante ad AICPAM, diventando la prima presidente dell’associazione, carica che ha mantenuto per i primi 9 anni di vita associativa. Durante la sua presidenza, AICPAM è cresciuta e ha ricevuto riconoscimenti importanti come la partecipazione alla Consulta Allattamento dell’UNICEF Italia e al Comitato Nazionale per l’Allattamento presso il Ministero della Salute.

Senza il suo contributo per l’ideazione e la traduzione non si sarebbero mai avverati i corsi online e la collaborazione con Health e-Learning che ha permesso a chi non poteva accedere facilmente a convegni vari di formarsi.

Oltre all’impegno formale, Silia è stata una persona di grande generosità e coerenza. Ha riconosciuto subito il ruolo fondamentale della protezione dell’allattamento e il conflitto di interesse”.

Antonella Chiurco la ricorda con dolcezza “La nostra Silia non c’è più … Io ho avuto l’onore di lavorare, ridere, raccontarci, piangere, approfondire ed analizzare ogni argomento dell’esistenza. Le sue domande veramente puntuali, la sua professionalità sempre ad altissimi livelli, il suo carattere un po’ spigoloso …  ma con una VITA dedicata ardentemente alla nostra missione comune.

Il suo sito www.allattare.net rimarrà un grande strumento per sempre”

Marina Carabetta, amica storica, ribadisce: “Ho conosciuto Silia più di 20 anni fa a una delle feste estive che ogni anno organizzava una consulente LLL storica. Da neomamma rimasi colpita da questa pediatra che si mescolava tra noi mamme, bambini di tutte le età al seno, cous cous e torte salate fatte in casa, e alla quale si poteva dare del tu e parlare senza timori. Una volta diventata Consulente, prima ne La Leche League e poi come IBCLC, ho potuto apprezzare Silia per anni come collega e professionista. Condividendo mille occasioni quando ero Presidente LLLitalia, in tavoli tecnici, congressi, incontri con referenti vari, Silia era sempre disponibile, puntuale nei riferimenti, aggiornamenti, dettagli tecnici. Sempre inappuntabile, elegante, con i suoi toni educati e pacati ma che si alzavano quando si parlava di chi ancora non si aggiorna e non considera l’allattamento nella sua importanza fondamentale per madri e bambini. Per lei non c’erano scuse.”

E’ venuta a mancare un pezzo importante della storia di Aicpam e, in generale, una persona che ha voluto dedicarsi con grande capacità e dedizione a questa associazione e soprattutto alle famiglie che si sono rivolte a lei.Da tutti considerata un grande esempio di professionista e come donna. Era malata da tempo ma ha voluto combattere con determinazione, fino all’ultimo, come suo solito.

Questo il messaggio del nostro attuale Presidente, Gerardo Chirichiello: “Ho avuto il dono di conoscere Ersilia Armeni, alcuni anni fa, appena diventai IBCLC. Immediatamente si stabilì fra di noi un’intesa professionale e umana. L’ammiravo molto per il suoi successi professionali, per il suo curriculum, per la sua indiscussa competenza. Orgogliosa, entusiasta, ma mai altezzosa e arrogante. Ci ha lasciato così come ha vissuto, con dignità, coraggio, discrezione. Abbiamo di lei tanti cari ricordi, gli eventi condivisi, il congresso di Avellino, quello dell’Elacta ad Atene, il nostro a Bologna l’anno passato dove ha partecipato con fierezza e coraggio, anche se portava nel viso i segni del male, che credeva aver sconfitto definitivamente.  Non posso non ricordare il suo impegno come IBCLC. È stata tra le socie fondatrici, ha lottato per far conoscere la nostra professione in tempi storici in cui parlare di allattamento al seno era deriso, o quasi.Ci ha lasciato in eredità il suo entusiasmo, la sua raffinata professionalità. Che il suo ricordo sia un esempio professionale per tutte le IBCLC”

La celebriamo oggi, ringraziandola profondamente per tutto il lavoro da lei compiuto,  diffondendo il primo comunicato che Aicpam ha inviato alle varie società scientifiche e all’UNICEF nel 2004. Ancora attualissimo.

Copia di ComunicatoACP

———————————————————————————————-

An important piece of Aicpam’s story was missing and, in general, a person who wanted to devote herself with great skill and dedication to this association and above all to the families who turned to her.
Everyone considered her a great example of a professional and as a woman. She had been sick for some time but wanted to fight with determination, to the very end, as usual.
We celebrate today, thanking her deeply for all the work she has done, with the words of the current President Aicpam, her colleague Dr. Gerardo Chirichiello:
“I had the gift of knowing Ersilia Armeni, a few years ago, as soon as I became IBCLC. Immediately there was a professional and human understanding between us. I admired her very much for her professional successes, for her curriculum, for her undisputed competence. Proud, enthusiastic, but never lush and arrogant. She left us as she lived, with dignity, courage, discretion. We have of her many memorable memories, shared events, Avellino’s congress, that of the Elacta in Athens, our in Bologna last year,where she participated with pride and courage, even though she carried the signs of evil in her face, which we believed she had defeated definitively. I cannot Miss to remember her commitment as IBCLC. She was the first AICPAM president and among the founding members, struggling to make our profession known in historical times when talking about breastfeeding was mockery or almost. She has left her enthusiasm, her sophisticated professionalism inherited. That her memory shall be a professional example for all IBCLCs “
She was 65 y.old, showing at least 15 less. Born on Valentine’s Day. Pediatrician and Neonatologist. She studied and worked in New York and London. In 1996, she was first time certified as IBCLC. In 2003 she founded Aicpam and contributed to the dissemination and training of other consultants. Lecturer in over 60 training courses for breastfeeding for healthcare professionals, she has been tutor and translator of the courses delivered by Health E-Learning, still popular today by Aicpam for Italy.
Stefania Battocchio, Aicpam’s first secretary and cofounder, writes of her: “When Aicpam was founded in 2003, we were really a group of people who were scattered around: Felicia, who had taken the figure of the IBCLC in Italy, Silia Armeni, Elise Chapin, Mario Cirulli, Sabine Schweizer, Antonella Chiurco and I, newly graduated.And it was immediately clear that for knowledge and competence the role of president was to Silia. It is mainly her credit if we started out of the anonymity and slowly made this new health profession known to moms and operators. She represented AICPAM at the National Multi-Sectoral Committee for Breastfeeding and numerous television conferences and programs “
Elise Chapin adds: “Silia was the first pediatrician in Italy to accept the challenge of becoming IBCLC. From now on, it was a force in wanting to create an association that could represent the category. She has given constant time and energy to AICPAM, becoming the first president of the association, which she has maintained for the first 9 years of associative life. During her presidency, AICPAM grew up and received important awards such as participation in the Consortium for Breeding of UNICEF Italy and the National Committee for Breastfeeding at the Ministry of Health.Without.Her contribution to the design and translation, online courses and collaboration with Health e-Learning would never have been available, which allowed those who could not easily access various conferences to form. In addition to formal commitment, Silia was a person of great generosity and consistency. She immediately recognized the fundamental role of breastfeeding and conflicts of interest. “
Antonella Chiurco remembers it sweetly “Our Silia is gone … I have had the honor of working, laughing, telling, crying, deepening and analyzing every subject of existence. Her really timely questions,her professionalism at very high levels,her a bit bitter … but with a VITA devoted to our common mission . Her website www.allattare.net will remain a great tool forever “
Adds Martina Carabetta, friend of all time: “I met Silia more than 20 years ago at one of the summer festivals that every year organized a LLL historian consultant. From now on I was struck by this pediatrician who mingled between mothers, children of all ages, cous cous and homemade pies, to which you could give yourself and talk without fear. Once she became Consultant, first in La Leche League and then as IBCLC, I was able to appreciate Silia for years as a colleague and a professional. Sharing thousands of occasions when I was president of LLLitalia, on technical tables, conferences, meetings with various referrals, Silia was always available, timely in references, updates, technical details. Always unmistakable, elegant, with her polite and soft tones but rising when she was talking about those who were not up to date and did not consider nursing in her vital importance to mothers and children. For her there were no excuses. “
And Antonella Sagone: “An acute and brilliant mind, a well of skills and knowledge, an impeccable scientific rigor, a colleague in so many beautiful training experiences and affiliation with nursing mothers: perinatality has lost a pillar.
Hello dear Silia, how far will you miss us “
Yes, we will miss you … and we will do our best to make you our example!
THANK YOU SILIA!
——————————————————————————————————–

“The Italian IBCLC Association AICPAM is mourning the loss of one of their founding members: Ersilia Armeni, who had dedicated herself to this association, and above all to the families who turned to her seeking help. She had been sick for some time, but was determined to fight to the very end, as usual. We thank her deeply for all the work she has done.
We will miss you Silia and we will do our best to follow your example! THANK YOU SILIA!” 

“Der italienische IBCLC-Berufsverband trauert um eines seiner Gründungsmitglieder: Ersilia Armani, die sich der Verbandsarbeit gewidmet hat; jedoch noch mehr den Familien, die sich hilfesuchend an sie wandten. Sie war bereits seit einiger Zeit erkrankt, war jedoch fest entschlossen, bis zum Schluß zu kämpfen, wie man sie kennt. Wir danken ihr aus tiefstem Herzen für all die Arbeit, die sie geleistet hat.
Wir werden Dich vermissen, Silia, und werden unser Bestes tun, um Deinem Beispiel nachzufolgen!  DANKE SILIA!

Stefanie Rosin, ELACTA

4 risposte

  1. Mario ha detto:

    Grande, grande, grande….un abbraccio e un bacio porterò il tuo ricordo nel mio cuore ❤️

  2. Francesca De Marco ha detto:

    Oggi mi manca l’aria.
    Silia non è stata solo la nostra consulente. Silia è diventata il nostro riferimento. Sempre, sempre dalla parte dei bambini e delle madri, donna coraggiosa e dotata di un’intelligenza affettiva rara, di capacità umane, di sensibilità e fiuto clinico. Una delle poche persone in grado di farmi piangere, mettermi a nudo, commuovermi per la sua capacità di capire me e mio figlio profondamente. Io Silia dal tuo studio non sarei uscita mai, il tempo non era mai abbastanza per affrontare tutto il mondo di cui sapevi raccontare…Ciao Silia, e grazie per avermi dedicato tempo, per avermi regalato una possibilità nuova di rapporto con mio figlio. Grazie, di cuore…per sempre. Francesca De Marco

  3. Barbara ha detto:

    Ringrazio la dott.ssa Armeni che mi ha aiutato e guidato per riuscire ad allattare mio figlio. Abbiamo avuto poco tempo, pochi mesi, ma i suoi preziosi consigli mi accompagneranno sempre. Mi mancherà un grande punto di riferimento. La ringrazieremo per sempre. Barbara Salvatori

  4. Daniela ha detto:

    Un abbraccio Silia, quello che non sono riuscita a darti a Bologna…
    grazie per avermi fatto conoscere questo bel mondo di latte e sostegno!
    Daniela

I commenti sono chiusi.